Google Pay, nuova app di pagamenti

Google Pay, la sfida ad Apple Pay

Il mondo dei pagamenti e del credito in generale subirà nei prossimi 5 anni una vera e propria rivoluzione e colpirà tutti.

Google Pay e la rivoluzione dei pagamenti

Google Pay e la rivoluzione dei pagamenti

Per ora il movimento più frenetico è sicuramente quello delle App per i pagamenti, Google e Apple in primis, ma l’evoluzione di Amazon da e-commerce a sistema di pagamento e a breve anche apertura di conto correnti, lascia pensare che non sarà l’unico protagonista della corsa.

Google Pay dunque che sostituisce i vecchi Android Pay e Google Wallet. A breve disponibile anche in Italia, l’applicazione sarà integrata in tutti i prodotti e i servizi della compagnia di Mountain View, compreso Chrome e Google Assistant.

Google Pay è la risposta ad Apple Pay e consente di fare acquisti nei negozi fisici, avvicinando lo smartphone al Pos della cassa, e anche online. Le applicazioni sono molteplici, come viene dichiarato da Mountain View, per prenotare un soggiorno su Airbnb o acquistare i biglietti dei mezzi pubblici.

Nei prossimi mesi, Google ha dichiarato di voler integrare nella app “Google Play Send“, la possibilità di scambiarsi denaro attraverso il numero di telefono, come con le app Venmo e Square Cash o Cash.me.

L’applicazione si divide in “HOME” e “CARDS”:

  • in “Home” vengono mostrate le transazioni recenti e i suggerimenti di negozi nelle vicinanze che supportano il metodo di pagamento,
  • in “Cards” sono memorizzate le versioni digitali delle carte di credito e di debito.

Author: mentibus

Share This Post On