Gmail Go, versione ‘light’ per smartphone di fascia bassa

Arriva Gmail Go, versione ‘light’ dell’email

Google viene in soccorso dei proprietari di smartphone economici

Gmail e Gmail Go

Gmail e Gmail Go

Gmail Go è la soluzione per chi ha acquistato uno smartphone di seconda o terza fascia o per chi vuole dal proprio telefonino prestazioni superiori. Anche da qui passa la conquista di un numero sempre maggiore di utenti, l’attenzione alla velocità e alla soddisfazione di tutte le fasce di utenti del mercato mobile.

In Google hanno studiato una vera e propria suite di applicazioni mobile pensate con questa filosofia YouTube Go, Google Go, Google Assistant Go, Google Maps Go e Files Go. Occupa metà spazio nella memoria principale ed è più veloce nel funzionamento. Esiste infatti una notevole fascia di utenti che possiede smartphone con poca memoria per l’archiviazione (4-8 o 16 GB), per non parlare poi della ram installata (500 MB, 1 o 2 GB) che rendono talvolta il telefonino inadeguato anche dopo il primo mese di vita, costringendo a comprare memorie di espansione o addirittura all’acquisto di uno nuovo, stesso discorso vale per i tablet economici.

Ecco dunque la soluzione studiata dagli sviluppatori Google su piattaforma Android, una versione light dell’app che occupa circa la metà di spazio rispetto a quella tradizionale e consuma meno banda durante la sincronizzazione delle e-mail.

Come per la versione standard Gmail Go offre:

• Posta in arrivo più efficiente: puoi concentrarti sui messaggi dei tuoi amici e familiari per primi, mentre le email dei social network e quelle promozionali vengono messe da parte in categorie per quando avrai tempo di leggerle.

• Meno spam: Gmail Go blocca lo spam prima che invada al tua Posta in arrivo, mantenendo il tuo account in ordine e al sicuro.

• 15 GB di spazio di archiviazione gratuito: non dovrai più preoccuparti di eliminare messaggi per risparmiare spazio.

• Supporto per account multipli: puoi configurare indirizzi Gmail e non Gmail (ad esempio Outlook.com, Yahoo Mail o altri indirizzi emal IMAP o POP).

Author: mentibus

Share This Post On