Facebook perde utenti e il trend è in discesa

Sembrerebbe una fuga, eMarketer afferma che il 2017 ha fatto perdere a Facebook 2,8 milioni di utenti tra i più giovani. La colpa pare sia di Instagram e a Menlo Park gli umori non sono dei migliori. L’analisi fatta dalla società di misurazione online rileva che la presenza sul social dell’utenza tra i 12 e 17 anni è diminuita del 9,9% nel corso del 2017: si tratterebbe di una perdita di 1,4 milioni, su un totale per fascia di età di 12,1 milioni. I dati pare siano peggiori rispetto alle previsioni e in totale, sempre secondo l’analisi, Facebook avrebbe perso 2,8 milioni di utenti sotto i 25 anni.

Facebook e il suo trend negativo

Facebook e il suo trend negativo

Inizialmente sembrava che il trend fosse limitato ai soli utenti degli Stati Uniti, pare invece che anche in Italia gli utenti tra i 15 e i 17 anni abbiano dichiarato di dedicare più tempo a Instagram e YouTube.

L’andamento delle perdite, sebbene al momento non da situazione tragica, potrebbe essere un primo campanello di allarme per la piattaforma Social. Gli utenti sono il vero patrimonio di Facebook, e le aziende che investono lo sanno bene, un calo degli utenti potrebbe nascondere una non capacità a gestire la confusione di notizie postate dagli utenti che sempre più utilizzano la piattaforma per riversare in maniera disordinata qualunque tipo di contenuto. Inoltre il problema fake news sembrerebbe più difficile di quanto previsto da arginare e ciò porta alla stanchezza di una fetta sempre più ampia di utenti. Il pericolo è che anche le fasce di utenti di età superiore possano cedere ad altre piattaforme, soprattutto per un utilizzo business, in primis LinkedIn, creando a questo punto un vero problema a Zuckerberg e azionisti.

Il 2018 dovrebbe confermare il trend, non a caso le novità annunciate dovrebbero privilegiare i contenuti di amici stretti e famiglia, per far sentire gli utenti più a loro agio e tenerli quanto più possibile in piattaforma. A nostro avviso la crescita tanto sbandierata di utenti è ormai solo un ricordo e le perdite sono reali e da valutare con attenzione.

Il consiglio per le aziende che operano su Facebook con loro pagine è quello di diversificare la propria attività social e privilegiare i canali che garantiscono maggiore costanza nelle conversioni sul sito.

Author: mentibus

Share This Post On